Dalla codifica al picchettamento: le 9 nuove funzionalità di Leica Captivate v3.0 che incrementeranno la vostra efficienza.

Processi operativi più efficienti con Leica Captivate v3.0

Leica Captivate

Come per ogni cosa, il tempo è denaro e il mondo dei rilievi e delle costruzioni non fa eccezione. Oggi vogliamo mostrarvi i 9 ambiti di Leica Captivate v3.0 che sono stati oggetto di miglioramento e che vi aiuteranno a velocizzare il processo lavorativo e a renderlo più efficiente.

1) Un modo più efficiente di gestire i dati di controllo

Questi cambiamenti sono descritti in un precedente articolo relativo a Leica Captivate v3.0, vi invitiamo a leggerlo per ulteriori dettagli. Leica Captivate v3.0 consente di collegare diversi lavori contenenti dati di controllo e di progettazione a un unico lavoro. In questo modo, tutti i dati di setup, di picchettamento e di allineamento utilizzati per un determinato lavoro saranno automaticamente attivati al momento della selezione del lavoro sul pannello iniziale. Inoltre, ciò consente di utilizzare i dati di controllo di più lavori in parallelo, di nascondere i lavori dal pannello iniziale per mantenerlo ordinato e di mostrare unicamente ciò di cui si ha bisogno.

Leica Captivate

I lavori di controllo e di progettazione possono essere collegati al lavoro corrente.

 

Leica Captivate

Dal nuovo pannello Gestione dei lavori, è possibile rendere
visibili/invisibili i lavori nel pannello iniziale.

2) Codifica e linework più veloci

La funzionalità di codifica e linework dell'app Misura è una delle più usate e abbiamo apportato diverse modifiche per renderla ancora più veloce.

In primo luogo, abbiamo aggiunto un tasto di scelta rapida per accedere al pannello Carica modelli dei codici. Ciò consente di modificare con facilità la sequenza dei codici quando si passa da una sezione trasversale all'altra.

Inoltre, abbiamo aggiunto cinque nuovi tasti di scelta rapida, che consentono a una casella codice evidenziata di passare da codice linework a codice non-linework e viceversa semplicemente premendo un pulsante. Ciò consente altresì di iniziare rapidamente nuove linee. A titolo esemplificativo, qualora si desideri misurare un albero e quindi iniziare una linea di alberi, sarà sufficiente premere il nuovo tasto di scelta rapida Utente - Inizia linea e il codice sarà modificato in modo da aggiungere una linea di alberi.

Leica Captivate

Nuovi tasti di scelta rapida per passare rapidamente da linework a non-linework

La terza modifica rappresenta un piccolo miglioramento, ma farà la differenza per chiunque lavori con i valori dell'attributo. In precedenza, una volta selezionato il valore dell'attributo, premere il pulsante "Invio" chiudeva l'elenco di selezione, ma non spostava il focus sul campo successivo. Questa funzionalità è stata implementata nella nuova versione, rendendo l'inserimento dei valori dell'attributo un'esperienza più agevole.

Infine, una modifica alla codifica multipla, che potrebbe essere particolarmente utile nel rilievo di cavi, condutture od oggetti similari: è ora possibile mantenere la codifica multipla costantemente attiva. Ciò consente di effettuare la misura di più punti con le stesse coordinate, ma codici differenti. La codifica multipla permanente potrebbe dimostrarsi particolarmente utile, ad esempio, nel caso in cui più cavi o condutture si uniscano e sia necessario effettuare una misura simultanea.

Leica Captivate

Condutture che si uniscono da misurare


Leica Captivate

Codifica multipla attivata per misurare le condutture unite

Oltre a tutto ciò, abbiamo disattivato la funzione di riorganizzazione delle caselle codice quando la codifica multipla è permanente, rendendo l'archiviazione dei punti un processo molto più rapido.

3) Creazione di report sul picchettamento più agevole

I periti potrebbero voler fornire in maniera rapida e agevole dei report sui punti picchettati. Inoltre, potrebbe essere necessario fornire tali informazioni in diversi formati e con contenuti dallo stesso lavoro variabili. Sebbene il lavoro possa contenere diversi dati (punti misurati, di controllo, picchettati), per questo genere di report gli unici dati rilevanti sono quelli di picchettamento.

Leica Captivate v3.0 ora supporta l'esportazione di un foglio dati configurato dall'utente direttamente dall'app Picchettamento punti. I dati necessari possono essere forniti nel formato e nei contenuti richiesti direttamente dal cantiere, senza dover ricorrere a un software da ufficio e senza il bisogno di ulteriori modifiche dei file.

Leica Captivate

Questi contenuti possono essere definiti e archiviati per un uso successivo.


Leica Captivate

Foglio dati visualizzato su Microsoft Excel

4) Accesso più rapido alle funzionalità

Quando si lavora con qualunque software, premere tasti richiede sempre del tempo. Di conseguenza, minore sarà il numero di tasti da premere e maggiore sarà il risparmio in termini di tempo. Per questo motivo, abbiamo aggiunto nuovi tasti di scelta rapida che consentono di accedere alle funzionalità utilizzate con maggiore frequenza.

I nuovi tasti di scelta rapida sono i seguenti:

  • Scelta del punto più vicino al momento di picchettare punti mediante sensore GS. Questa funzione, finora disponibile all'interno del menu degli strumenti, è ora legata a un tasto di scelta rapida per un accesso più immediato
  • Accesso alle impostazioni di luci e accessori per accendere o spegnere facilmente il puntatore laser mentre si lavora in un'app
  • Accesso al pannello dei modelli ID per modificare agevolmente il criterio di numerazione dei punti (ad es., con ogni nuova sezione trasversale da misurare)

5) Configurazione degli strumenti più semplice

Abbiamo apportato 2 modifiche alla configurazione generale degli strumenti.

La prima modifica riguarda lo strumento Trasferisci oggetti utente, che ora consente di escludere i lavori al momento di trasferire le impostazioni da uno strumento all'altro. Fino ad ora, tutti i lavori venivano sempre inclusi e ciò rendeva necessario rimuoverli sul nuovo strumento. Ora, invece, le impostazioni possono essere facilmente trasferite nei nuovi strumenti, senza dover successivamente rimuovere i lavori.

La seconda è una modifica generale riguardante l'intero sistema: ovunque debba essere inserita una password è ora presente una casella di controllo che consente di visualizzare la password in caratteri normali. Ciò fa sì che l'inserimento di password complesse sia meno soggetto a errori e, ad esempio, può rendere più semplice l'accesso a SmartNet.

Leica Captivate

Password visualizzata in testo in chiaro

6) Più informazioni sui punti

Leica Captivate permette di inserire gli offset per i punti misurati e quote multiple per i punti picchettati mentre si lavora nell'app. In precedenza, tuttavia, tali valori non potevano essere successivamente modificati. Con la nuova versione di Leica Captivate, gli offset e le quote multiple inseriti per ciascun punto vengono mostrati nello strumento Gestione dati e, se necessario, possono essere modificati o aggiornati successivamente, prima di trasferire tali dati all'ufficio.

Per i punti picchettati, i risultati di picchettamento, mostrati nell'app Picchettamento, sono anche visualizzabili in Gestione dati per ciascun punto, consentendone così un riutilizzo successivo. Ciò può tornare utile, ad esempio, nel caso in cui in un cantiere venga abbattuto un picchetto e vi sia la necessità di posizionarlo ed etichettarlo nuovamente.

Leica Captivate

Visualizzazione dei risultati di picchettamento all'interno del pannello Modifica punto

7) Risparmio di tempo sui setup

Sono due le modifiche che possono contribuire a risparmiare tempo sui setup. La prima potrebbe ridurre il numero di setup della stazione totale necessari per effettuare un rilievo e la seconda potrebbe rendere più rapido il metodo Orientamento a Linea.

Al momento di avviare un lavoro di rilievo, il perito valuterà l'area e selezionerà il luogo ideale per posizionare la stazione totale, tentando generalmente di ridurre al minimo il numero di setup. Durante le misurazioni, il perito potrebbe accorgersi della necessità di misurare altri punti e quindi di aggiungere un ulteriore setup, a volte anche solo per un numero molto limitato di punti. Per risparmiare tempo sui setup aggiuntivi, CS20 mette ora a disposizione la funzionalità Misura punti nascosti, anche in modalità TS. Tale funzionalità consente di utilizzare lo strumento Disto interno di CS20 per misurare la distanza dei punti nascosti alla stazione totale e quindi di calcolarne le coordinate. Questa procedura potrebbe evitare di dover ricorrere a un setup aggiuntivo, riducendo notevolmente il tempo necessario al lavoro di rilievo.

Leica Captivate

Dentro la nuova app Misura punti nascosti per la modalità TS

Per risparmiare tempo direttamente sulla messa in stazione dello strumento, abbiamo ampliato il metodo di setup Orientamento a Linea. Ora è possibile selezionare un punto esistente per definire la linea d'orientamento, invece di dover digitare le coordinate del punto. Inoltre, la linea d'orientamento può ora definire qualsiasi azimut, invece di essere limitata all'asse nord o all'asse est. Tutto questo rende il metodo Orientamento a Linea molto più flessibile e consente di soddisfare un numero maggiore di requisiti di setup.

8) Maggiore praticità dell'app Strade

Quando si picchetta un allineamento stradale, potrebbero esserci dei singoli punti nel disegno che non appartengono all'allineamento. A titolo esemplificativo, se nel disegno è presente un idrante la cui posizione è data da una progressiva e un offset, potrebbe essere utile poter picchettare quell'unico punto durante i lavori su tale strada senza dover uscire dall'app. Per questo motivo, abbiamo ampliato lo strumento COGO all'interno dell'app Strade con nuovi metodi che consentono di creare punti con informazioni su progressiva e offset.

Leica Captivate

3 nuovi metodi disponibili all'interno dello strumento COGO Strade


Leica Captivate

Creazione di nuovi punti lungo l'allineamento con incrementi della progressiva
e offset di distanza e quota

Ora non è più necessario calcolare le coordinate di questi punti oppure uscire dall'app Strade per entrare e utilizzarli con Leica Captivate.

Inoltre, Leica Captivate v3.0 ora mostra la lunghezza di un allineamento come meta-dato quando si seleziona un allineamento. L'accesso facilitato alle informazioni sulla lunghezza dell'allineamento può essere vantaggioso, ad esempio se il cliente desidera sapere quanti sono in totale i metri o piedi lineari di una determinata sezione.

9) Velocità migliorata nella gestione dei dati CAD

In precedenza, per i file CAD di grandi dimensioni, Leica Captivate poteva di tanto in tanto avere problemi nella visualizzazione 3D. Con Leica Captivate v3.0, abbiamo migliorato notevolmente le prestazioni di visualizzazione di dati CAD e il visualizzatore 3D è ora in grado di gestire agevolmente file CAD di grandi dimensioni.

Con questo, si conclude la panoramica sui 9 miglioramenti che contribuiranno a velocizzare i processi di Leica Captivate. Un ultimo miglioramento consiste nella possibilità di visualizzare i DTM come superfici 3D. Questa modifica non è stata apportata per motivi legati all'efficienza, ma per una visibilità migliorata. Proponiamo di seguito uno screenshot di esempio.

Leica Captivate

DTM mostrato come superficie 3D

Come ottenere questa nuova versione?

Il nuovo software operativo Leica Captivate v3.0 sarà disponibile per il download su Leica myWorld a partire dal 1° dicembre 2017. Per l'installazione sarà necessario essere in possesso di una licenza Customer Care Package (CCP) valida almeno fino al 1° dicembre 2017. Per eventuali domande o richieste, non esitate a contattare il vostro rappresentante locale Leica Geosystems.

Elke Hacker

Elke Hacker
Product Manager Senior per i software operativi
Leica Geosystems

Case Studies

Read how customers from around the world are putting our diverse solutions into action to shape smart change.

Contatti Leica Geosystems

Trova il tuo referente per la vendita, supporto ed assistenza tecnica.