Cristallizzare immediatamente la scena del crimine!

Riflessioni di un esperto in materia di incendi ed esplosioni.

Expert Insight: indagini sugli incendi Jason Mellstroem

Jason Mellström, fotografo forense ed esperto di visualizzazione delle scene del crimine e degli incendi, condivide la sua passione per le sfide tecniche e procedurali specifiche delle indagini sulle scene degli incendi.

Nato in una famiglia di fotografi, Jason Mellström ha nel suo DNA la passione per la perfezione degli scatti. "Ma la fotografia ordinaria incontra rapidamente i suoi limiti sulla scena di un crimine o di un incendio, perché tutto è nero. Quindi come si fa a ottenere delle immagini che abbiano un senso?" È questa la domanda che Jason si è posto al National Forensics Centre in Svezia quando ha iniziato a contribuire allo sviluppo della tecnologia 3D per la documentazione forense.

Indagini su incendi ed esplosioni - Fotografia forense - Jason Mellström

Jason Mellström, Responsabile sviluppo affari e sicurezza pubblica per la Scandinavia - Leica Geosystems


"Quando ho usato per la prima volta il laser scanner 3D Leica RT360, mi ha ricordato l'acquisto della mia prima fotocamera digitale EOS e di Photoshop; mi si è aperto un mondo completamente nuovo. Improvvisamente potevo lavorare senza interruzioni e raccontare storie visive in modi completamente nuovi. Il laser scanner RT360 è una scoperta altrettanto emozionante. Permette di combinare dati di nuvole di punti, immagini fotografiche e altri dati per visualizzare e ricostruire gli incendi o le esplosioni e poi condividerle con le parti interessate nell'ambito di un flusso di lavoro continuo", spiega Jason.

Indizi sul carbonio

"Nelle indagini su incendi ed esplosioni abbiamo a disposizione una serie di indizi. Ad esempio, quale lato dello stipite di una porta è più scuro e bruciato? Questo ci dice in che direzione stava andando il fuoco. Oppure di che colore è il metallo fuso? Questo ci dice la temperatura dell'incendio. Esistono anche fenomeni come la schermatura termica o i modelli di detriti che contengono informazioni importanti. Durante gli incendi si verificano spesso crolli e durante le esplosioni sono molti i frammenti sparsi. Spesso questi oggetti bloccano l'accesso a prove cruciali che l'investigatore deve esaminare. E sono carbonizzati, cioè si rompono quando li si tocca o li si calpesta. Per questo motivo è necessario prestare molta attenzione al modo in cui ci si avvicina alla scena", spiega l'esperto investigatore.


Leica RTC360 nelle indagini sugli incendi

Il laser scanner Leica Geosystems RTC360 nell'ambito di un'indagine su un incendio

 

"Per mettere in sicurezza le prove vulnerabili, è necessario congelare il luogo il prima possibile dopo l'incendio, quando è ancora 'caldo'. L'obiettivo è quello di preservare la scena nel modo più accurato possibile durante la prima ispezione tramite un gemello digitale forense. Si tratta di una rappresentazione virtuale 3D in tempo reale di un luogo fisico. Una volta acquisiti i dati della scena in questo modo, si può iniziare a spostare gli oggetti per vedere cosa c'è dietro o sotto. Le soluzioni di Leica Geosystems per le indagini sugli incendi rappresentano una risposta a tutte queste sfide", afferma con convinzione Jason Mellström.

         Indagine su un incendio Leica Public Safety con RTC360_scena dell'incendio

 

Dati completi senza compromessi

In primo luogo, con l'RTC360 è possibile lavorare rapidamente senza dover scendere a compromessi sulla risoluzione. È possibile documentare e visualizzare il luogo con scansioni 3D di alta qualità a una velocità fino a 2 milioni di punti al secondo. Ciò consente di acquisire nuvole di punti 3D a coloriin meno di 2 minuti. In secondo luogo, è completo: il campo visivo è di ben 360° in orizzontale e 300° in verticale ed è possibile allegare alle scansioni informazioni aggiuntive come immagini, testo o geodati. In terzo luogo, non dovete preoccuparvi della luce: è possibile effettuare scansioni al buio e ottenere comunque risultati accurati, poiché il laser di Classe 1 dell'RTC360 funziona con una luce di 1550 nm, invisibile all'occhio umano.

Per le operazioni sul campo, un sistema leggero, compatto e affidabile è un altro fattore molto importante. Il RTC60 è classificato IP54 per la protezione da polvere e acqua e può essere abbinato a un treppiede leggero dedicato per offrire un sistema altamente portatile e versatile. Un singolo utente può trasportarlo da un'installazione all'altra e accedere a punti stretti secondo le necessità, per tutto il giorno e senza alcuna fatica. Questo è un enorme vantaggio perché meno persone sono coinvolte, più è facile evitare di contaminare le prove spesso fragili della scena di un incendio.

Durante le fasi di soccorso o di pulizia, anche la sicurezza della squadra di intervento è un fattore importante. Ma Leica Geosystems si occupa anche di questo. I vigili del fuoco possono monitorare la stabilità strutturale dell'edificio incendiato utilizzando una stazione totale Leica Geosytems. Se la struttura inizia a muoversi, il dispositivo fornisce subito un feedback visivo e lancia un allarme. Questo permette al comandante di ordinare un'evacuazione immediata prima che qualcuno si faccia male.

Tutte queste caratteristiche consentono agli investigatori di lavorare in modo efficace e di lasciare il sito sicuri di disporre di tutti i dati necessari. Nella maggior parte delle indagini su incendi o esplosioni, infatti, non è possibile tornare sul posto solo perché si è perso un elemento di prova importante.

Condivisione perfetta con le parti interessate

Tutte le indagini sugli incendi iniziano con il lavoro dei vigili del fuoco. Se qualcuno è rimasto ferito o si sospetta un incendio doloso o una frode, viene coinvolta la polizia. Altrimenti, di solito si tratta di investigatori privati che lavorano per conto delle compagnie di assicurazione. Ad esempio, l'indagine potrebbe riguardare l'esame dei resti per verificare se il valore della richiesta di risarcimento è plausibile. Oppure può trattarsi di trovare l'origine dell'incendio per determinare se la causa è stata una negligenza o un incidente.

Il modo migliore per accelerare le indagini è che gli investigatori dispongano di una soluzione di documentazione e visualizzazione 3D senza interruzioni. In questo modo è possibile creare un gemello digitale forense e consentire a tutte le parti interessate di esplorare in modo immersivo una registrazione immutabile della scena originale. In definitiva, questo li aiuta a prendere decisioni solide e informate.

"Essere coinvolto nello sviluppo e nella condivisione di nuove tecnologie con la comunità della Pubblica Sicurezza e con i clienti di tutto il mondo mi motiva molto", spiega Jason, che ora lavora per Leica Geosystems in qualità di esperto di medicina legale e di visualizzazione.

"Il progresso tecnologico degli ultimi anni ha reso i laser scanner più veloci, più precisi e più facili da usare, rendendo l'acquisizione dei dati di scansione sul campo più efficiente e più divertente che mai. Il RTC360 offre una combinazione di alta precisione, accuratezza e robusta affidabilità in un'ampia varietà di condizioni. Non c'è niente di simile".

Contattaci per maggiori informazioni.

 


3 buoni motivi per scegliere il laser scanner 3D Leica RT360

IMMERSIVO
Il gemello digitale forense creato sulla scena dell'incendio consente agli investigatori di effettuare tutte le visite virtuali del sito che desiderano, osservando la scena e le prove da diverse angolazioni.

DETERMINANTE
La risoluzione dei dati di un gemello digitale forense creato dal laser scanner Leica RT360 permette all'investigatore di catturare e conservare importanti informazioni sulla scena che possono essere importanti per ricostruire la storia dell'incendio in modo determinante. 

PROTETTIVO
La tecnologia Leica Geosystems per le indagini su incendi ed esplosioni può essere utilizzata anche per monitorare la stabilità strutturale durante le fasi di salvataggio, ispezione o bonifica, proteggendo così le vite umane.

 

Esperto forense: Jason Mellström
Responsabile del settore - Sicurezza pubblica e investigazioni forensi - Scandinavia
Leica Geosystems

Autore: David M. Taylor
soundswrite.ch

Redattore: Malgorzata Krol
Responsabile senior - Sicurezza pubblica e investigazioni forensi
Hexagon Geosystems



Segui il nostro canale sulla Sicurezza pubblica, difesa ed investigazione forense su LinkedIn.

.row.detail .col-right:before { background: #008DB1; }

Contact our Public Safety, Security and Forensics experts

Peer-to-peer advice from experienced Public Safety experts
Peer-to-peer advice from experienced Public Safety experts

Create your Forensic Digital Twin with us!

Our blog articles explain how our geospatial technologies work in Public Safety applications.
Our blog articles explain how our geospatial technologies work in Public Safety applications.

Learning Centre

Looking to move beyond traditional investigation methods or master your documentation technology?
Looking to move beyond traditional investigation methods or master your documentation technology?