Il segreto non così sorprendente di gestire con successo una società di servizi topografici

Customer profile

Autore: Angus W. Stocking 

David E. Titcomb, PLS, gestisce un’azienda topografica piccola, ma fiorente, a Falmouth, Maine, negli USA. Fondata nel 1969 dal padre di David, Robert P. Titcomb, PLS, Titcomb Associates ha due uffici, occupa tre ispettori topografici professionisti e sei squadre in campo, ed ha fornito servizi a centinaia di clienti nel Maine, New Hampshire e Vermont, compresi numerosi studi d’ingegneria e il Dipartimento dei Trasporti del Maine (MaineDOT). Una delle principali decisioni aziendali della società ha riguardato l'impegno costante di fornire un servizio eccellente e di utilizzare la migliore tecnologia del settore. Si tratta di una strategia lungimirante che spesso richiede investimenti significativi - il tipo di investimento che fa fare una pausa a molti piccoli imprenditori. Ma David Titcomb ha una visione diversa.

“Siamo sempre alla ricerca di soluzioni per rendere la vita più facile ai nostri clienti," afferma. "Ad esempio, siamo una delle poche società topografiche della nostra regione che lavora con MicroStation, così come AutoCAD e MaineDOT e molti studi di ingegneria preferiscono collaborare con noi perché ottengono i file nel formato più adatto alle loro esigenze.".

Un altro modo in cui Titcomb Associates mira a fornire un servizio migliore è quello di ottenere tempi di consegna più rapidi e di alta qualità. A tal fine, l'azienda ha recentemente investito in due nuove tecnologie dopo aver consultato il fornitore di soluzioni Maine Technical Source. Uno è il ricevitore GNSS Leica GS18 T, presentato come il rover RTK più veloce del mondo, e l'altro è la Leica Nova MS60 MultiStation, che combina in un'unica piattaforma un laser scanner e una stazione totale robotizzata. Secondo Titcomb, questi investimenti hanno dato i loro risultati sia in modo prevedibile che inaspettato.


IL GNSS VELOCE IL DOPPIO… E ANCHE PIÙ SICURO.

GNSS that’s twice as fast… and safer, too

Il rover GNSS GS18 T GNSS uno dei ricevitori tecnologicamente più avanzati sul mercato. È al contempo il rover RTK più veloce e il precursore nell’offerta della prima soluzione reale di calibrazione “plumb-free” (senza messa in bolla) – vale a dire che il GS18 T utilizza il GNSS e sensori inerziali per creare un’antenna che sa sempre esattamente dove si trova e, particolare importante, sa dove finisce la palina. Non necessita di calibrazione prima dell’uso, non necessita di messa in bolla prima della misurazione, ed è sicuro contro disturbi magnetici.

Per Titcomb, queste capacità, combinate con il "fattore fiducia", nella fase d'investimento sono state molto più importanti del prezzo.

“Papà ha iniziato con un teodolite della Wild, quindi abbiamo sempre avuto fiducia negli strumenti Wild e ora Leica Geosystems - sono a prova di proiettile. Perciò mi sono fidato che questo ricevitore fosse veloce come pubblicizzato, e sapevo che la velocità ci avrebbe ripagati”

Il Project Manager Nicholas S. Elliston, PLS, dice che sicuramente è stato così.

“Abbiamo già visto la differenza con il GS18 T che è in grado di raccogliere costellazioni e frequenze aggiuntive rispetto al nostro precedente ricevitore. Ora stiamo ricevendo dati in posti in cui non avremmo potuto usare l'RTK prima - questo cambia il gioco."”

Ciò è particolarmente vero, date le particolari condizioni del Maine.

“Ovviamente abbiamo molti alberi qui, e avevamo sviluppato una buona percezione di dove potevamo lavorare con la nostra precedente soluzione RTK - il più delle volte non
potevamo, per via della copertura degli alberi", aggiunge Elliston. “Con il GS18T, il più delle volte possiamo. Ciò significa non dover tornare con una stazione totale e, naturalmente, evitare viaggi è un bel risparmio di tempo
.”

Ma non sono solo un rilievo migliore e letture più veloci che fanno la differenza. Secondo Elliston, la palina senza calibrazione è di per sé un risparmio di tempo.

“Il fatto di non dover prendere quel paio di secondi per mettere in bolla l’asta - per ogni singolo scatto - ci velocizza del 20-30 percento. E fa una differenza ancora maggiore quando possiamo inclinare l’asta per ottenere uno scatto esattamente nel punto che vogliamo - ad esempio, costruendo angoli o una linea sotto un guardrail. Otteniamo localizzazioni precise senza ulteriori misurazioni o offset, o dover tornare con la stazione totale. Considerati tutti questi fattori, ci sono progetti che ora stiamo eseguendo nella
metà del tempo rispetto ai metodi precedenti.”

Un beneficio inatteso del rover che registra l’inclinazione è stata la sicurezza.

“Effettuiamo molti rilelievi stradali sulla Maine Turnpike,” spiega Elliston. “Spesso lavoro proprio vicino al traffico, e adesso posso stare un passo indietro semplicemente sporgendo la palina e facendo lo scatto senza messa in bolla. La velocità di rilievo è sicuramente apprezzata, ma lavorare in modo più sicuro è probabilmente il vantaggio maggiore.”

È evidente che per la Titcomb Associates l’investimento in un ricevitore GNSS più avanzato è stato positivo e ha ripagato con lavoro più veloce, operazioni più efficienti nelle foreste del Maine, minore lavoro delle stazioni totali e maggiore sicurezza. L’azienda ha migliorato ulteriormente la superba prestazione del nuovo ricevitore facendo un ulteriore investimento in un kit da ecoscandaglio per rilievi batimetrici.

“Abbiamo collegato il GS18 T all’ecoscandaglio e ora possiamo raccogliere uno scatto al secondo durante i rilievi batimetrici,” dice Titcomb. “È piuttosto astuto!

E che dire del Leica Nova MS60? È stata una scommessa in un’altra tecnologia avanzata. Ha funzionato per questa azienda topografica relativamente piccola del Maine?


LA RICOMPENSA DI UNA STAZIONE TOTALE E DELLA SCANSIONE

The payoff of a scanning total station

Alla domanda se abbia avuto perplessità prima d’investire in una MultiStation costosa quasi il doppio di una ottima stazione totale robotizzata, Titcomb risponde francamente.

“Certo - è un’opzione costosa per la nostra società relativamente piccola, e non ero sicuro che le nostre squadre esterne fossero in grado di trarne il massimo vantaggio.”

E cosa l’ha persuasa a fare il grande passo?

“Mio padre è sempre stato convinto che un’azienda topografica debba esser in grado di raccogliere molte informazioni nel minor tempo possibile perché, si sa, tempo è denaro.
Sono d’accordo con questo e ho anche deciso che comprerò stazioni totali robotizzate solo ora perché offrono maggiore flessibilità e potenza,” spiega Titcomb. “Quindi, prima cosa, Leica MS60 è una stazione totale robotizzata eccellente, e molto veloce. Aggiungerci la scansione ha avuto senso per noi. Ci permette d’eseguire lavori che non potevamo
fare prima, è molto più veloce per alcuni progetti e, cosa più importante, sapevo già che stavamo conducendo dei lavori che sarebbero stati molto più sicuri con un laser scanner.
.”

Il lavoro a cui pensava erano progetto stradali, uno dei settori di maggiore interesse della Titcomb Associates’. La società esegue regolarmente rilievi di ponti, piani stradali e intersezioni per diversi studi di consulenza tecnica. “Per progetti interstatali o per strade a pedaggio, vengono sempre chiuse delle corsie per noi, ma ci sono dei luoghi, come sulle rampe, dove è davvero difficile chiudere una corsia e farlo in modo sicuro,” spiega Titcomb. Ora, in queste situazioni, i team di Titcomb posizionano la stazione totale Nova MS60 distante dalla strada e utilizzano le capacità di scansione per effettuare un rilievo topografico celere e accurato senza avvicinarsi al traffico.

I vantaggi a livello di sicurezza offerti da questo tipo di scansione sono ancora più evidenti nei rilevamenti dei ponti.

"Quando facevamo rilievi di ponti, eravamo sempre su delle scale, vicino al traffico,“ spiega Titcomb. “Era molto pericoloso. Ora non lo dovremo mai più fare in quel modo.”

Il suo team, infatti, può semplicemente fare la scansione dell’intero piano del ponte in appena pochi minuti con più precisione di prima e da un favorevole punto sicuro a terra

Oltre a progetti per strade e ponti, Titcomb Associates utilizza Leica Nova MS60 per supportare progetti tecnici standard e architettonici. L’azienda si è presto resa conto che la maggior parte dei suoi clienti non era veramente interessata al modo in cui vengono raccolti i dati e nella regione solo pochi richiedevano la consegna di una nuvola di punti.
Ma l' MS60, usato come scanner, può fare gran parte di questo lavoro - rilievi topografici, as-built, sezioni d’incroci stradali, monitoraggio, rilievi interni di edifici, ecc. - in modo molto più veloce dei metodi convenzionali, con maggiore precisione e sicurezza, raccogliendo al contempo molti più dati. Un importante beneficio collaterale è la possibilità di visualizzare i dati della nuvola di punti sul campo con il software Leica Captivate, per esser sicuri che il team abbia catturato tutti i dati necessari prima di rientrare in ufficio, evitando quindi ulteriori viaggi.

“Se possiamo fare tutto ciò,” dice Titcomb, “allora non importa se il cliente sa che usiamo uno scanner - stiamo comunque sbrigando molto più lavoro di qualità e traendone guadagno.”


UN APPROCCIO SOLIDO AL BUSINESS

A solid approach to business

L’impegno alla qualità e al costante lavoro con le ultime tecnologie non è cosa per deboli di cuore, e non è necessariamente la strategia giusta per ogni azienda topografica. Ma per la Titcomb Associates, è una strategia che si è rivelata vincente nell’arco di quasi cinque decenni e ha fatto della società uno degli specialisti topografici che gode maggior fiducia nel New England, USA.

“È come diceva mio padre - ‘devi spendere denaro per fare denaro’,” sostiene Titcomb. “Secondo la nostra esperienza, questo è vero. Per noi spendere denaro in attrezzature avanzate da una fonte affidabile ha sempre funzionato.”

Titcomb

The company regularly surveys bridges, roadways and intersections for a number of engineering consultants. Titcomb crews set up the Nova MS60 well off the road and use the scanning capabilities to perform a fast, accurate topographic survey without getting anywhere near traffic.

Titcomb

The safety benefits of scanning are obvious when surveying bridges and overpasses. Instead of climbing on ladders to obtain the data, crews can scan the entire bridge deck in just a few minutes with greater accuracy and from a safe vantage point on the ground.

Titcomb

Being able to view the point cloud data in the field with the Captivate software ensures the crew has captured everything they need before they come back to the office, thereby eliminating return trips.

Reporter subscription

Receive the latest updates about Reporter magazine.

Contact Leica Geosystems

Want to learn more? We're here to answer your questions.

Reporter 86

Download Reporter PDF

Immagini dei clienti da tutto il mondo

In tutto il mondo, ogni giorno, in qualsiasi applicazione